Massimiliano De Mattia

Milano 1974 – 2018. Gli studi formativi si rivolgono a maturare quella che è stata la sua prima passione: quegli studi scientifici che tanto raccontano su come sono fatte le cose, come funzionano… fino a laurearsi in Ingegneria presso il Politecnico di Milano. Tuttavia non si limita a osservare le cose e a come funzionano. Già durante la formazione scientifica manifesta un interesse sulle relazioni artistiche e sensoriali che legano i rapporti tra le persone e il contesto in cui vivono. Posa lo sguardo su quel “come siamo fatti noi, come funzioniamo”. E così conosce Dedalo, era il 1998. Frequenta la scuola di recitazione e, terminato il percorso formativo, partecipa a laboratori e studi professionali per attori. Nel 2004 entra a far parte del corpo docenti di Dedalo. Sono anni di insegnamento e parallelamente di apprendimento. Lo sguardo è verso gli allievi, quel loro modo di intendere e interpretare che non può che essere sempre diverso e specifico per ogni allievo, per ogni classe. Un insegnamento in cui ci si trova a rielaborare, a riapprendere, a modificare qualcosa che diventa sempre nuovo per chi ascolta solo perché è altrettanto nuovo per chi insegna. Massimiliano durante questi anni frequenta sia l’aula che il palco: lavora a spettacoli teatrali come attore e in altre occasioni come regista e drammaturgo. A Dedalo insegniamo la recitazione teatrale guardando al palco e tenendo comunque un occhio verso la macchina da presa. Questi i due punti di vista sulla recitazione, quello del Teatro e quello del Cinema, che spesso si favoriscono a vicenda se tenute vicino. Col fine di sperimentare il significato dello sguardo di una telecamera, Massimiliano intraprende diverse collaborazioni come attore in cortometraggi organizzati da produzioni di media dimensione.

A Massimiliano è dedicato un fondo donazioni.

Camilla Antoniotti

Camilla Antoniotti nasce a Milano nel 1980. Si appassiona al teatro durante gli anni del liceo ma sarà solo con l’Università che inizierà a frequentare i primi corsi di recitazione. Recita su diversi palcoscenici e davanti alle telecamere. Vince il premio come miglior attrice al Festival Cortinametraggio e recita nel cortometraggio “Magic Alps” che arriva nella cinquina finalista dei David di Donatello. La sua più grande passione, il vero lavoro del cuore, rimane l’insegnamento della recitazione teatrale – creare qualcosa insieme con gli allievi è il dono più grande. Ora vive e lavora tra Milano e Berlino, dove partecipa al progetto Fräulein Brehms Tierleben.

Francesco Bittasi

Francesco Bittasi nasce a Milano nel 1980. Nel 1999 si iscrive al primo corso di recitazione teatrale; è l’inizio di una strada che non verrà più lasciata. Recita in diversi film, pubblicità e videoclip. Con la casa editrice Edizioni del Gattaccio pubblica il romanzo “Al punto che disturbi” (che ottiene la seconda ristampa) e una raccolta di poesie “Abbiamo fatto trenta”. È co-fondatore della compagnia teatrale Oclap dove cura la regia e la drammaturgia di tre spettacoli, uno dei quali, “Le radici in oclap”, raggiunge la finale alla rassegna nazionale Underground. Attualmente insegna a Dedalo Teatro recitazione teatrale e dizione.

Marco Scotuzzi

Marco Scotuzzi Insegnanti - Dedalo TeatroMarco Scotuzzi nasce a Brescia nel 1983. Studia cinema e fotografia e durante gli anni dell’Università si avvicina alla recitazione, convinto che ogni regista debba conoscere l’esperienza di stare di fronte a una telecamera o su un palcoscenico. Fonda la Nieminen Film, è partner di Device Milano ed è programmatore dell’Orvieto Cinema Fest. Negli anni continua a studiare recitazione (prima con Roberto Fossati e Laura Butti e poi) con Dominique De Fazio. Dirige con Andrea Brusa diversi cortometraggi, tra cui “Respiro” e “Magic Alps”, che arrivano nella cinquina finalista dei Nastri D’Argento e dei David di Donatello. Con Andrea sta ora dirigendo il suo primo film, “Le Voci Sole”.

Matteo Fossati

Matteo Fossati Insegnanti Dedalo TeatroMatteo Fossati nasce a Milano nel 1984. Studia cinema e montaggio durante gli anni Universitari, si avvicina alla recitazione pensando di dover conoscere ogni aspetto del linguaggio Cinematografico e della magia del Cinema. Fonda con altri tre amici una casa di produzione (Don’t Movie S.r.l.) e si unisce a una compagnia teatrale composta da ex-allievi di Dedalo (Latobliquo), sperimentando ed approfondendo sul campo quello che ha imparato.

Laura Tombini

Laura Tombini nasce nel 1978 a Milano. Inizia a studiare recitazione al liceo per poi frequentare corsi e laboratori teatrali presso diverse associazioni culturali milanesi, fino ad approdare a Dedalo, dove segue il percorso di recitazione teatrale e quello di recitazione cinematografica. Diventa insegnante presso l’associazione nel 2005. Negli ultimi quindici anni recita in diversi spettacoli teatrali con diverse compagnie, monologhi radiofonici e cortometraggi, tra i quali “Respiro”, di Nieminen, che arriva nella cinquina finalista ai Nastri d’Argento.

Carmelo Baldassarre

Carmelo Baldassarre nasce a Reggio Calabria nel 1974. La passione per il teatro inizia presto, ma è con l’arrivo a Milano che comincia a studiare recitazione e a unirsi ad alcune compagnie amatoriali. Studia con Roberto Fossati, Laura Butti, Massimiliano de Mattia. Dopo alcuni anni entra a far parte della compagnia Latobliquo e intanto prosegue la sua formazione. La passione continua e così anche la voglia di confrontarsi con gli altri e di salire sul palco.

Rosa Ierardi

Rosa Ierardi Insegnanti Dedalo TeatroRosa Ierardi nasce a Petilia Policastro, un piccolo paese dell’entroterra calabrese nel 1980. La sua grande passione per il teatro nasce tra i banchi del liceo classico, grazie all’incontro con i classici greci e latini. A Milano poi nel 2011 incontra per caso Dedalo Teatro ed ha la possibilità di studiare con Camilla Antoniotti, Massimiliano De Mattia, Laura Butti e Roberto Fossati, che le permettono di confrontarsi e sperimentare con un mondo nuovo e ricco di esperienze. Partecipa ad alcuni seminari del Maestro Dominique De Fazio. Qualche tempo fa qualcuno le ha chiesto di chiudere gli occhi e di pensare alla cosa il più possibile vicina al Nirvana per lei: senza persarci troppo, ha risposto: il mio Nirvana è la sensazione dei piedi nudi sul palco ed il calore del legno, nessun altro spazio e tempo possono essere meglio di questo.

Fiorella Campagna

Fiorella Campagna nasce a Milano nel 1976. Inizia il suo percorso formativo teatrale nel 2000 presso Dedalo Teatro. Successivamente approfondisce tramite laboratori intensivi con Dominique De Fazio, Dario Manfredini, recitazione cinematografica con Silvio Soldini e Pierrfrancesco Favino e movimento con Giorgio Rossi e Raffaella Giordano. Nel corso di questi anni ha collaborato con alcune compagnie milanesi e piacentine. Ha iniziato l’insegnamento presso Dedalo teatro nel 2009.

Marta Shafik

Marta Shafik nasce a Milano nel 1984. Cresce con la danza seguendo lezioni di danza moderna, modern jazz, hip hop, jazz mattox, classica e neoclassica, frequentando la Wiebe Moeys – Dance Academy dal 2001 agli inizi del 2005 con gli insegnamenti quotidiani di Wiebe Moeys e Laura De Guarinoni. Poi abbraccia la danza contemporanea e la contact-improvvisation realizzando il mix con il teatro. Studia principalmente con Roberto Fossati e Laura Butti, presso Dedalo Teatro, sino al diploma e oltre. Mette in pratica, partecipando a lavori performativi di teatro e di cinema. Accetta di dedicarsi all’attività pedagogica, presso Dedalo, sentendo di poter trasmettere piccoli spunti che gli allievi rendono grandi disegni. È Danzaterapeuta Clinica e docente presso Lyceum Accademy.

Jacopo Odoni

Jacopo Odoni nasce a Milano nel 1990. Subito dopo il liceo si appassiona al teatro e decide di studiare recitazione. Dopo i primi anni di recitazione teatrale (con Camilla Antoniotti, Massimiliano De Mattia, Laura Butti e Roberto Fossati) si avvicina anche alla recitazione cinematografica e impara le differenze tra recitare su un palcoscenico e recitare davanti alla macchina da presa (grazie all’insegnamento di Marco Scotuzzi e Matteo Fossati). Partecipa a numerosi spettacoli e cortometraggi e nel 2016 partecipa come attore protagonista nello spettacolo “Al punto che disturbi” scritto e diretto da Francesco Bittasi.

Sara Ferrari

Sara Ferrari nasce ad Albenga, in Liguria, in un calda giornata di agosto del 1992. Fin da bambina si dedica allo sport, pratica per tanti anni ginnastica artistica a livello agonistico e solo al liceo si avvicina al mondo della danza jazz e contemporanea che le permettono di studiare a fondo il movimento, la consapevolezza del proprio corpo e la presenza su un palcoscenico. Proprio lì, si innamora del teatro e della magia che precede l’inizio di una messa in scena. Dopo il liceo classico si allontana da quel mare e quel sole così familiari e si trasferisce prima a Pavia e poi a Milano, prima per studio e poi per lavoro. Proprio a Milano decide di affiancare allo studio della danza anche quello della recitazione. Così, nel 2017 decide di provarci davvero e grazie ad un’amica scopre Dedalo. Studia recitazione i primi due anni con Camilla Antoniotti, poi al terzo anno e nei successivi con Laura Tombini