A luglio si svolgerà un nuovo seminario di Marzia Gambardella: “Dialogo con l’inerte. L’anima della marionetta”.

I posti disponibili sono pochi e vi invitiamo a prenotarvi il prima possibile.

Il seminario di Marzia Gambardella propone di esplorare le possibilità drammaturgiche che nascono dal rapporto tra attore-manipolatore e materiale, in questo caso in relazione con la marionetta.

«La marionetta è uno strumento drammaturgico molto potente, il suo luogo è nel confine tra concreto e astratto, tra animato e inanimato, tra vita e non-vita. Con la sua sola presenza la marionetta ci racconta di questo luogo, ne diventa testimonianza. La sua figura è perturbante, ambigua: con il suo semplice esserci la marionetta evoca quel confine, lo rende concreto ai nostri occhi, portandoci nel luogo dove gli opposti convivono.
Nel mio lavoro marionetta e marionettista si intrecciano, si accavallano, si mescolano e confluiscono in quel confine, rendendo visibile in modo immediato ciò che è molto complesso, forse impossibile, spiegare a parole.», scrive Marzia.

Accompagnati dalle bellissime marionette della Compagnia Philippe Genty e supportati dai protocolli di ricerca creativa propri a questa metodologia, ci si addentrerò nell’universo della manipolazione a vista, in quel gioco continuo di specchi e rimandi in cui i confini tra manipolatore e manipolato si perdono, o meglio, si fondono creando possibilità poetiche talvolta inaspettate.

Per approfondire il contenuto del seminario e trovare tutte le informazioni pratiche, potete cliccare QUI !
E per qualsiasi altra informazione, potete scriverci a: info@dedalo.org e saremo felici di rispondervi.